Corso di Storia del Cinema di animazione giapponese

Corso di Storia del Cinema di animazione giapponese (c) Studio Ghibli
Vota questo articolo
(0 Voti)

"Storia del Cinema di animazione giapponese" è un corso online gratuito ed aperto a tutti dell'Università Ca' Foscari di Venezia.

Da qualche anno, anche in Italia alcune Università rendono disponibili i propri corsi attraverso il formato MOOC (Massive Open Online Courses), una modalità di distribuzione dell'offerta didattica attraverso il web che allarga enormemente la platea dei fruitori: non solamente gli studenti universitari, ma chiunque può seguire i corsi ed ottenere un attestato finale, gratuitamente.

Fra i MOOC offerti dall'Università Ca' Foscari, il 6 febbraio 2017 partirà "Storia del cinema di animazione giapponese", curato dalla prof.ssa Maria Roberta Novielli.

Il corso è articolato in unità didattiche che affrontano argomenti estremamente interessanti non solo per gli appassionati di animazione, ma per i cinefili in generale:

  1. Dal pre-cinema alle animazioni degli anni ‘30
  2. Regolamentazioni filmiche verso la Seconda Guerra Mondiale
  3. Nuove produzioni dal dopoguerra agli sperimentalismi di Tezuka Osamu
  4. L’industria animata e gli indipendenti nelle sale
  5. Le produzioni di genere
  6. Dalla letteratura per l'infanzia alla nascita dello Studio Ghibli
  7. Post-apocalisse e post-gender: il cinema animato giapponese nel mondo
  8. Animazione d’autore nel nuovo secolo

Qui sotto la video-lezione introduttiva:

L'attività formativa è articolata in sezioni settimanali in cui vengono messi a disposizione dei partecipanti video-lezioni, documenti e forum tematici collaborativi.

La docente, Maria Roberta Novielli, è specializzata in Cinema presso la Nihon University di Tokyo, insegna discipline legate al cinema e alla letteratura giapponese, oltre che ai processi multimediali asiatici, presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia. È curatrice del sito AsiaMedia e organizza e dirige il Ca’ Foscari Short Film Festival. Ha collaborato a varie attività cinematografiche presso festival internazionali (Venezia, Tokyo, Locarno, tra gli altri), dove in molti casi ha organizzato rassegne filmiche. Tra le sue pubblicazioni principali, le monografie Storia del cinema giapponese (Marsilio 2001), Metamorfosi. Schegge di violenza nel nuovo cinema giapponese (Epika 2010), Lo schermo scritto (Cafoscarina 2012) e Animerama – Storia del cinema di animazione giapponese (Marsilio, 2015).

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo usando i pulsanti social qui sotto: mi darai un grande aiuto per far conoscere il sito.

Letto 181 volte Ultima modifica il Sabato, 04 Febbraio 2017 14:52

Lascia un commento

L'indirizzo email non comparirà nel commento, i tuoi dati non saranno ceduti a terzi e non saranno usati per contattarti. Sei responsabile del contenuto dei tuoi commenti. I commenti ritenuti non pertinenti, offensivi o spam saranno cancellati. È vietato inserire codice html.