In città arriva un carismatico predicatore itinerante, ma questi è anche un pluriomicida, un "lonely hearts killer" che vuole mettere le mani sul frutto di una rapina: per farlo dovrà strappare il segreto del suo nascondiglio a due bambini coraggiosi. Capolavoro del noir, prima e unica esperienza registica del grande attore Charles Laughton, La morte corre sul fiume è una fiaba gotica narrata nello stile visivo del cinema espressionista: un clamoroso insuccesso commerciale per le sue tematiche scomode e torbide, è oggi considerato un caposaldo del cinema mondiale.

Pubblicato in Recensioni